lunedì 13 giugno 2011

Paparazz-singer

Giù al Circolo DueParole, hanno messo in giro la voce che Ratzinger fosse molto deluso: Giovanardi, la Binetti e tanta altra bella gente s’erano spesi in prima persona perché dal palco dell’EuroPride LadyGaga gli inviasse un saluto speciale, una dedica solo per lui. Lui non stava nella pelle: dicono che abbia perfino fatto una piazzata a padre Georg, che gli aveva organizzato la baracconata coi Rom proprio lo stesso giorno della baracconata dei gay (testuali parole, mi hanno giurato!), facendogli perdere l’inizio della sfilata.
Quando LadyGaga è apparsa sul palco al Circo Massimo, lui, davanti alla tivù, ha provato l’estasi per la prima volta dagli anni del seminario; ci teneva davvero tanto ad essere salutato in mondovisione, dimostrare che contava ancora qualcosa anche al di fuori dei confini dell'Italietta ingrata e laicista, eppure niente, nessun “Ciao JoeBennet”, nessun “I love you Papi”, nemmeno un dito medio alzato per fargli capire in codice che lo stava pensando…
Mi han detto che, passata la nottata a rigirarsi tra le lenzuola, il mattino dopo, subito dopo le Lodi, le avrebbe scritto via Facebook un messaggio del genere “Cara Gaga, sono daffero daffero delusa. Io mi aspettafa un trattamento particcolare per tua fan numbero uno! =’/ Papa Ratzinger”.
Il giorno dopo, avrebbe ricevuto l’attesissima risposta: “Cara Paparazz-singer, mi spiace che tu sia rimasta delusa ma, ‘sti cazzi, non potevo certo salutare i miei amici di Facebook uno per uno. Avevo a disposizione solo una quarantina di minuti e tutti si aspettavano da me un discorso in favore dei nostri amici GLBT. Spero che tu l’abbia ascoltato ed apprezzato nonostante la delusione. Ti voglio un mondo di bene, in qualunque modo tu sia nata. P.S. Adoro il tuo nickname, ne sono molto lusingata”.
Si dice che Ratzinger, appena terminato di leggere il messaggio, abbia intonato con voce angelica il Sanctus: finalmente si sarebbe sentito amato per quello che era. Non poteva immaginare che lo stesso messaggio era stato copiancollato ed inviato a Judas95, a LordGaGaxxx, a BornYourWay e ad un’altra decina di fan italiani.

3 commenti:

Anastasia Beaverhausen ha detto...

Ma che mostriciattolo che sei! Quezsta ezere pura zatira yah...


PS: il post precedente è troppo lungo, stamattina mi sono svegliato alle sette meno un quarto e nun glia posso fa'

Edgar ha detto...

non so se è satira, ma io mi sono divertito a scriverlo. e l'ho partorito senz'alcuna fatica, perché mi sono subito immaginato le facce dei vari giovanardi che devono esserci rimasti davvero malissimo a non aver avuto appigli per rilasciare dichiarazioni di condanna sul (bellissimo!) discorso della Gaga, dato quel tipo di dichiarazioni sono la loro unica ragion d'essere.

Anastasia Beaverhausen ha detto...

Hai ragione tesoro. L'hanno prossimo però voglio vedere te al posto della Gaga. Esercitati nella mossetta please.