martedì 25 maggio 2010

Due (anni di) Parole in Circolo

Uno dei classici della lunga serialità è certamente il cliffhanger di fine stagione, machiavellico stratagemma narrativo per regalare uno scampolo di brividi prima della lunga pausa estiva e per convincere gli spettatori a restare in trepidante stand-by fino all'inizio della stagione prossima ventura.
Se questo blog fosse un serial serio e non una noiosa docu-fiction, oggi che esso porta a compimento il suo secondo anno di vita virtuale, potrei calare alcuni classicissimi assi mozzafiato, quali: il pensionamento professionale di un grigio personaggio di contorno, che comporta l'introduzione nel cast di un giovane ed attraente sconosciuto dal sorriso ammiccante, proprio lì, sulla porta; un bellissimo e tenerissimo pupetto di diciassette mesi che per la prima volta pronuncia sorridendo la parola zio, e pochi minuti dopo sparisce misteriosamente dal proprio lettino; i toni accesi ed in crescendo di una lite improvvisa ed apparentemente ingiustificata, che mette fine ad una lunga tregua mai firmata con il perfido personaggio della madre; la prolungata attesa per l'inappellabile responso di un camice bianco.
La fregatura, in questi finali di stagione, è che non puoi dare per scontato che poi la nuova stagione verrà mandata in onda, tra attori che di anno in anno pretendono compensi sempre più esosi e produttori che non sono mai abbastanza soddisfatti dei dati d'ascolto.


 Continua...?

4 commenti:

Anastasia Beaverhausen ha detto...

E' anche vero che a un certo punto, in questi serial, succedono le cose più fantasmagoriche, tipo trapianti di cervello e riapparizioni di gente ibernata...

Intanto bravo per aver resistito fin ora, io non mi sono annoiato. Ciao lingua lunga!

Rosa ha detto...

Io suggerirei un rovente spin-off con quel nuovo prsonaggio, che mi sembra da approfondire... :D

Complimenti per i due anni bloggaroli :D

Edgar ha detto...

Nastassja... visto l'umore di stasera, prendo quel "io non mi sono annoiato" come un complimentone... e dato che è tutto virtuale, ti bacio con la lingua.

Rosa!!! ma sai che il ragazzo ha un sorriso accattivante, ma oggi mi ha presentato un suo amico con lo sguardo assassino! non so proprio scegliere... :P

lavecchiaMarple ha detto...

Beh, tenga gli assi da parte e ogni tanto ne cali qualcuno tra una slinguazzata e l'altra.