sabato 2 aprile 2011

Ora

Il periodo che sto attraversando non è dei migliori.
Concluso il trasloco e chiuso il vecchio appartamento, sono qui in quello nuovo, circondato da pacchi che non ho voglia alcuna di aprire e svuotare.
La nuova residenza non mi dispiace affatto, sia chiaro. Solo che l'appartamento è decisamente più piccolo, con un arredamento minimal, e se anche cominciassi a tirar fuori dalle scatole libri, maglioni e quant'altro, francamente non saprei dove poi ficcarmeli. Abbisogno di una libreria, al più presto, e di tanti tanti cassetti (o soluzioni d'arredo alternative). Ma nemmeno l'idea di un salto all'IKEA in questo momento mi smuove dal torpore.
Il trasloco ha smosso qualcosa che però fatica a venire a galla. Qualcosa che resta in sospensione vicino alla superficie ma nascosto in acque torbide.
Lo so cos'è, anche se non voglio ammetterlo. Lo so.
So che nella mia vecchia casa mi ero rifugiato come in una tana, per sfuggirgli. So che in qualche modo mi sentivo al sicuro, tranquillo, in pace. So che quella sicurezza era solo finzione, una calma apparente non destinata a durare ma a lungo difesa con le armi dell'abitudine. E mi rendo conto che l'aver cambiato indirizzo ha fatto cadere le mura. Mi rendo conto che devo rimettermi in gioco, riprendere il cammino. 
Andare avanti.

3 commenti:

lavecchiaMarple ha detto...

Non si capisce esattamente la natura del problema, ma pare giusta la soluzione: andare avanti (ma non per sfuggirgli, però!
piuttosto, di qualunque cosa si tratti, comincia a chiederti: perchè la vivi così male? altro non ti saprei dire, al momento)
Baci

Suor Francis Beaverhausen ha detto...

Amo, intanto sei riuscito a farti mandare dei baci dalla Marple. Se non sbaglio, è la prima volta che lo fa. Devi esserne orgoglioso.

Capisco la sensazione di smarrimento immobilizzante, magari prova a fare una cosa per volta, senza fretta. Magari coinvolgere la tua famiglia?

Baci anche da parte mia, anche se sono più inflazionati...

Principe Kamar ha detto...

Si chiama paura del cambiamento, fatti forza e incomincia questo nuovo capitolo della tua vita affinché sia più bello e più proficuo di quelli precedenti. Coraggio! Un grossissimo abbraccio. :*