giovedì 7 gennaio 2010

I miei 10 buoni propositi per il 2010

  1. Trascorrere più tempo con mio nipote, il TopO.
  2. A cena con i miei, non ghignare di nascosto cercando lo sguardo complice di mia madre ogni volta che mio padre dice un’enormità delle sue.
  3. Al lavoro, non ghignare di nascosto cercando lo sguardo complice di un collega qualsiasi quando StoCaCaCazzi dice un’enormità delle sue.
  4. Trascorrere più tempo al computer ma meno in internet (e soprattutto in Farmville).
  5. Finire di leggere tutti i libri che ho cominciato e lasciato a metà.
  6. Acquistare una macchina fotografica e prenderci finalmente confidenza.
  7. Ricambiare ogni singolo sorriso.
  8. Non voltarmi da un’altra parte ogni volta che incrocio lo sguardo di un ragazzo carino.
  9. Fare del sesso.
  10. Non dire, fare, baciare, postare alcunché di cui potrei ragionevolmente pentirmi in un arco di tempo inferiore alle ventiquattr’ore.
Bene, andato bell'a remengo il proposito 10, posso concentrarmi sui precedenti nove.

3 commenti:

lavecchiaMarple ha detto...

Vabbè, ci accontenteremo degli altri nove... ;)

Rosa ha detto...

Ma no dai, anche il 10 va bene, è stata una svista, te la perdoniamo subitissimo!!!

Anastasia Beaverhausen ha detto...

Che tenero... (emoticon cuoricino). Concordo su quasi tutto, ma sicuramente no sui libri lasciati a metà: lo dice pure il decalogo della lettura di Pennac che è uno dei diritti del lettore. Insomma, non siamo costretti...