sabato 14 febbraio 2009

Frittelle


Pericolosissimo uscire di casa in questi giorni: strani profumi si spandono ovunque, nel giro scala, nel giardino, financo nel tunnel del garage.
E ci s'ingrassa solo a respirare...

10 commenti:

Thrasùs ha detto...

Ahahah!! Qui in casa prima c'è stata la produzione di frittelle di mele, con conseguente aumento dei valori di glicemia del vicinato, e adesso stanno per essere fritte le frittelle vere e proprie... ormai l'atmosfera è da antro della strega, con fumi e odori che si tagliano solo con i miracle blade...

Gan ha detto...

Da noi si fanno due tipi di frittelle carnevalesche. Le "bugie", conosciute con altri nomi ( chiacchiere, frappe, gasse etc) un po' ovunque, che noi facciamo in forma di losanghe sottilissime, gonfie, fragili e leggere come bolle di sapone; e i "fricieu", palline spugnose e dorate come piccoli soli.

Edgar ha detto...

Thrasùs già già, qui nel vicinato è lo stesso: un sacco di casalinghe disperate si son sbizzarrite, soprattutto ieri pomeriggio. Solo ad odorare mi sentivo sazio come se ne avessi già mangiati chili e chili...

Gan, lo stesso da noi: mia madre preparava le frappe/chiacchiere, mentre la vicina di casa era specializzata nelle frittelle (come quelle della foto) con i pezzetti di mela oppure la crema pasticciera.

ribaldo ha detto...

Buon appetito a tutti!
...già...chissà perchè al sud le chimano chiacchiere e qui in piemonte "bugie"....la dice lunga secondo me!

lavecchiaMarple ha detto...

Qui le bugie vengono dette "crostoli", e i friceu sono le castagnole.
Ma la regina resta la "fritola",più grossa, con o senza uvetta, e spesso ripiena di crema o ZABAIONE (le mie preferite)

Thrasùs ha detto...

Ma ragazzi vi sfugge un particolare: da me NON E' ANCORA carnevale... il grosso della produzione dolciaria deve ancora arrivare... :-D :-P

Asa_Ashel ha detto...

Io le osservo sempre attentamente, se l'odore e il colore non sono di mio gradimento passo la mano.
Succede spesso.

ribaldo ha detto...

Passa pure, grazie!

Edgar ha detto...

(o o)"
__

Asa_Ashel... la mia espressione rende l'idea?

Ribaldo, facciamo a metà...?

LaVecchiaMarple, per essere precisi qui a VeronaCity i crostoli sono chiamati "galani". Mentre la "fritola"...è la "fritola" anche qui, ma ha anche un secondo ed un terzo significato non troppo carini...

Thrasùs, il Carnevale qui culmina venerdì prossimo ("venerdì gnocolar") con la sfilata dei carri in centro, guidata dalla maschera veronese per eccellenza, ovvero El Papà del Gnoco...

Gan ha detto...

Come Asa_Ashel, anch'io non mi accosterei mai a delle bugie piatte e bruciacchiate, o a dei friceu marroni e bisunti.