lunedì 1 dicembre 2008

Qualcuno ha detto "Ama il prossimo tuo quanto te stesso"

Non capisco in che modo questo precetto si sia trasformato in "Impedisci con tutti i mezzi in tuo possesso che qualcuno muova un dito se il tuo prossimo viene impiccato perché è uno schifoso omosessuale" (una mia libera interpretazione delle dichiarazioni rilasciate dal Vaticano, in relazione alla richiesta che sta per essere avanzata all'ONU da parte della Comunità Europea, circa la depenalizzazione dell'omosessualità: fonte).
Dov'è carità e amore...?
Chi crede in Dio e nell'Inferno, a breve dovrà pur renderGliene conto. O credi di no, caro Ratzi...?

5 commenti:

Gan ha detto...

"Guai a voi ipocriti, maestri della legge e farisei! Voi siete come tombe imbiancate: all’esterno sembrano bellissime, ma dentro sono piene di ossa di morti e di marciume. Anche voi, esternamente, sembrate buoni agli occhi della gente, ma dentro siete pieni di ipocrisia e di male [...]

Serpenti, razza di vipere! Come potrete evitare i castighi dell’inferno?”
(Matteo 23, 4 e sgg.)

Mi chiedo se ci credono davvero, in quello che pretendono di insegnare

Anellidifumo ha detto...

Quando elessero il pastore tedesco io dissi: ci sono ottime possibilità che questo nuovo papa riesca a distruggere la Chiesa cattolica. E all'epoca tutti mi ridevano appresso.

Edgar ha detto...

Gan, ma davvero. Mi chiedo da quanto tempo i Vangeli non siano più i testi fondamentali per chi predica.

Anellidifumo, lo disse anche un mio amico con il magistero in teologia, che per tale motivo aveva già letto i testi del pastore tedesco. E non esitai un attimo nel credergli.

ribaldo ha detto...

Anche il precedente papa non scherzava, anzi!
Era semplcemente più astuto nella comunicazione con le masse.
Anellidifumo: la distruggesse, la distruggesse!
Ma distruggeranno prima tutti gli altri...

P.S.:piacere di conoscerti, Edgar!
Ti seguo da un bel po' ma è il mio primo commento!

Edgar ha detto...

Piacere tutto mio, Ribaldo!